Fatti un’idea del romanzo!

– tratto da Quei Giorni Mai Esistiti –

L’onda arrivò, Stern notò subito che era più alta delle precedenti, si alzò in piedi e cominciò a surfare, con sua sorpresa vide con la coda dell’occhio che una ragazza giovane stava surfando come lui, sebbene con qualche esitazione e tremore stava in equilibrio sulla tavola tenendo le braccia larghe per bilanciarsi. Stern sorrise e applaudì, improvvisamente la ragazza cadde e la tavola schizzò in avanti colpendo Stern alla tempia facendolo cadere in acqua.

Jason guardava la scena dalla battigia e contò i secondi, vide che la ragazza riemergeva mentre Stern non si vedeva.

D’istinto si tolse la polo e la buttò sulla sabbia correndo e tuffandosi in acqua per soccorrere l’amico. Cominciò a nuotare vigorosamente verso il punto in cui Stern era scomparso, poi Jason si immerse. Una volta, due. Incappò in qualcosa di solido e capì che era il corpo di Stern, lo tirò su fino alla superficie, l’amico perdeva un po’ di sangue dalla tempia.

Altri si tuffarono in acqua per aiutare Stern che venne trasportato sulla battigia. Alcuni membri dello staff tra cui un dottore intervennero per prestargli soccorso, mentre Stern già si stava riprendendo.

All’improvviso calò il silenzio sulla scena, rotto soltanto dal rumore delle onde e dai richiami lanciati dai gabbiani.
Tutti notarono le profonde cicatrici sul corpo di Jason.

per saperne di più… leggetelo!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...